Costi della mastoplastica additiva per la chirurgia del seno convenienti e qualità assicurata a Brescia e Bergamo

I costi della mastoplastica additiva adottati dal dott. Catania, chirurgo plastico in possesso di un’esperienza ultra-quarantennale, attivo nei comuni di Bergamo e Brescia, evidenziano una notevole convenienza in rapporto alla qualità estremamente elevata dei servizi offerti, e alla concorrenzialità delle esigenze del mercato. Grazie al supporto fondamentale e integrante di una équipe medica di assoluto valore e formata dai migliori profili che il settore della medicina estetica possa offire, è possibile usufruire di una serie di prestazioni che renderanno un intervento di chirurgia al seno nettamente molto più facile da affrontare.

 

Mastoplastica additiva seno

L’intervento di mastoplastica additiva può rappresentare una soluzione ampiamente soddisfacente quando non ci si sente più soddisfatti riguardo al proprio corpo e, più specificatamente, riguardo alle forme e dimensioni del seno. Un numero crescente di donne è sempre più desideroso di mostrare una forma ottimale in seguito a gravidanze oppure semplicemente per esibire delle linee maggiormente attraenti quando si indossa un reggiseno oppure un costume da bagno. Come qualunque altro intervento chirurgico di medicina estetica, anche nel caso della mastoplastica additiva, risulta essenziale affidarsi a uno specialista del settore, come il dott. Catania, il quale ha accumulato una tale esperienza ed expertise per interventi per il rimodellamento del seno, divenendo tra i migliori esponenti in questa tipologia di operazioni. In dettaglio, la sua grande competenza è fondamentale per consigliare le pazienti riguardo alle migliori protesi da impiegare nei centri estetici in cui opera. I costi della mastoplastica additiva sono sensibili a una molteplicità di fattori che coinvolgono la reputazione globale del chirurgo e della clinica e sono correlati anche a una serie di “regole di comportamento” che interessano direttamente l’attuazione dell’operazione.

Linee guida per un intervento di mastoplastica additiva:

● è necessario effettuare un esame medio preventivo prima di sottoporsi all’intervento di mastoplastica additiva al fine di rilevare eventuali anomalie che potrebbero rendere inattuabile l’operazione;
● un intervento tendente all’aumento del seno rappresenta un’operazione estremamente minuziosa. Per questo motivo, è necessario analizzare dettagliatamente il volume, la costituzione fisica e la qualità della pelle. Conseguentemente, l’ottenimento di tali informazioni sarà impiegato per definire la migliore protesi adatta alle aspettative della paziente, preferendo quelle che riproducono il volume della mammella naturale, misurando la lunghezza, l’altezza e la proiezione desiderate. La paziente stessa possibile può realizzare preventivamente prove di volume riempiendo il reggiseno della taglia che si desidera ottenere. Risulta essenziale, inoltre, che la stessa paziente comunichi al chirurgo e all’anestetista eventuali assunzione di farmaci.

In seguito all’intervento di mastoplastica additiva:

● successivamente all’intervento di mastoplastica al seno, viene applicato un bendaggio comprensivo da rimuovere il giorno seguente, composto da un reggiseno speciale che permette di mantenere le protesi nella posizione desiderata al fine di evitare la comparsa di ematomi o l’accumulo di liquidi;
● dopo una settimana , è possibile rimuovere i punti di sutura e trascorso questo periodo, è consigliabile sottoporsi a sedute di messaggi delicati, tra cui quelli linfatici, la cui esecuzione e intensità vengono spiegate dal chirurgo stesso;
● una volta rimossi i punti, è importante mantenere la pelle idratata e applicare olio di rosa emosqueta sulle cicatrici, e proteggerle dal sole almeno per il primo anno dopo l’intervento. Si utilizzano lamine di silicone o poliuterato per la compressione della cicatrice, le quali vanno mantenute in posizione per un periodo sufficiente.

La cicatrizzazione

Occorre che trascorrino vari mesi per permettere alla cicatrice di mostrare un aspetto rossiccio oppure pigmentato e per essere trattata, conseguentemente, con laser o micropigmentazione.

Come usare il reggiseno

Nel corso del primo mese post intervento, è necessario evitare di usare reggiseni con ferretto e scegliere quelli di tipo sportivo. In questo modo, i fastidi provocati dal gonfiore saranno più alleviati. Una volta trascorso tale periodo, è possibile riutilizzare quelli con ferretto.

 

Ripresa delle attività

Una volta uscita dalla clinica, la paziente potrà riprendere le normale attività, evitando, nel contempo, di fare sforzi oppure movimenti bruschi e di sollevare ogggetti pesanti. Dopo la prima settimana, la paziente dovrà tornare a effettuare controlli post-operatori. Circa sette giorni dopo l’operazione di mastoplastica additiva, potrà depilare le ascelle e dopo un mese è possibile riprendere l’attività sportiva e il sollevamento di pesi. In merito al lavoro, si dovranno fare dei distinguo in merito al tipo di ruolo. Nel caso di un impiego d’ufficio, si potrà tornare a lavorare il secondo giorno dopo l’intervento. Riguardo, invece, a mansioni che prevedono movimenti pettorali, è consigliabile far trascorrere al massimo 10 giorni.

 

Protocollo di controllo

Come ulteriore conferma della grande professionalità e serietà che caratterizzano da sempre il proprio operato, offrendo, tuttavia, nel contempo dei costi per la mastoplastica additiva in linea con la qualità delle prestazioni complessive fornite, il dott. Catania ha stabilito un protocollo di controllo della mammella con la finalità di raggiungere un’osservazione complessiva ottimale di essa e di evidenziare qualsiasi modifica che la coinvolge riguardo sia all’impianto e sia alla ghiandola mammaria. Nel corso di questa valutazione, il chirurgo farà delle valutazioni in merito all’età della paziente, le peculiarità della mammella, il passato della paziente e i dati di esplorazione. A tal proposito, è giunta anche in Italia una legge che impedisce che l’intervento di mastoplastica additiva possa essere effettuato da donne al di sotto dei 18 anni, con il range anagrafico attuale più richiesto quello che va dai 25 ai 35.

Il dott. Catania è uno dei professionisti più esperti della chirurgia per il seno a Brescia e Bergamo, in grado di soddisfare le tante esigenze provenienti dal mondo femminile per avere un rimodellamento visibile in questa parte del corpo di una donna così importante ai fini della seduzione. La qualità della messa in pratica delle sue tecniche non incide eccessivamente su una lievitazione  dei costi della mastoplastica additiva, garantendo un’offerta di prezzi che riflette perfettamente la complessità di tali operazioni la qualità dei risultati raggiunti.