Otoplastica Brescia Bergamo

Otoplastica

La preparazione ampia e trasversale in possesso da parte del dott. Catania gli ha consentito di offrire anche interventi di otoplastica con risultati altamente soddisfacenti che consistono nel ridurre l’effetto del cosiddetto “orecchio a sventola”, tramite una modifica dell’accesso dei padiglioni auricolari. Questo genere di operazioni, solitamente, si effettua in età adolescenziale ma anche prima. Si possono , infatti, sottoporre a questo tipo di chirurgia bambini dai 4 ai 14 anni, tuttavia, è sempre più scelta da molti adulti. Attraverso l’otoplastica, si possono ridurre i padiglioni auricolari ma anche correggere difetti dovuti ad asimmetrie dei lobi oppure riguardo a difetti acquisiti per problemi congeniti o per traumi.

Come detto, anche bambini tenera in età (attorno ai 4 anni) possono sottoporsi all’ operazione per le orecchie a sventola in quanto presentano già un uno sviluppo completo della cartilagine dell’orecchio, e in questi casi, c’è l’indubbio vantaggio della duttilità delll’osso a differenza degli adulti. Inoltre, intervenendo in pazienti molto piccoli,  si riducono i rischi di complessi psicologici e un miglioramento della fiducia in se stessi. Non è necessaria l’anestesia generale, ma un sonno prondo indotto risulta utile per pazienti in giovane età. Non è necessario il ricovero post operatorio, in quanto l’intervento dura molto poco, sino a 1 ora e mezzo, e si può tornare  a casa dopo un paio di ore.

Quando è possibile sottoporsi all’operazione di otoplastica?

Come si è detto anche un bambino di 4 anni può sottoporsi a quest’intervento, questo perchè già intorno ai 4-5 anni la cartilagine dell’orecchio è sviluppata completamente. La cartilagine negli adulti non è duttile come quella dei bambini, quindi è bene sottoporsi all’operazione in tenere età poichè ciò permette un modellamento più efficace del padiglione auricolare, senza contare i miglioramenti in termini di fiducia in se stessi e di complessi psicologici.

Per effettuare l’operazione di otoplastica non è neanche necessaria l’anestesia generale, ma considerato che la maggior parte dei pazienti sono bambini si preferisce sedare in modo da provocare un sonno profondo.

Non è necessario ricovero, l’operazione dura pochissimo e si può anche tornare a casa dopo un paio d’ore.

L’intervento può durare un’ora o mezz’ora, viene praticata una semplice incisione dietro al padiglione auricolare in modo da permettere al chirurgo di operare rimuovendo la cartilagine in eccesso oppure di rimuovere particolari imperfezioni.